Le otturazioni in amalgama sono davvero pericolose?

A volte alcuni pazienti vengono in studio per una visita di controllo perché, un giorno, lavandosi i denti davanti allo specchio, vedono una macchia scura sui loro denti ed allora si precipitano da noi “perché pensano di avere una carie”.

Per fortuna questo non è sempre vero!

A volte sono effettivamente delle carie che devono essere curate il prima possibile per evitare di avere dolori dopo; altre volte sono delle semplici macchie che vanno via con l’igiene periodica (pulizia dei denti); in alcuni casi, infine, possono essere delle vecchie otturazioni di un materiale scuro abbastanza brutto da vedere che si chiama “amalgama dentale”.

L’amalgama dentale è un materiale che si utilizzava per “piombare” i denti (otturarli) prima che inventassero i nuovi materiali bianchi, molto più estetici ( chiamati “compositi”).

Si tratta di una lega di due metalli, uno allo stato solido (Argento) e l’altro allo stato liquido (mercurio), che venivano mescolati insieme in un mortaio (proprio come quando si faceva il pesto tanti anni fa – ora si usa il frullatore).

Nonostante siano scure e quindi brutte da vedere, queste otturazioni hanno una lunga durata e se non si cariano al di sotto possono restare in bocca anche tantissimi anni!

A volte mi chiedono: “dottoressa ma sono brutte da vedere, si possono sostituire con quelle bianche?”

In generale se il dente al di sotto non è cariato non esiste alcuna indicazione a rimuoverle, soprattutto se sono molto profonde e grandi perché il dente potrebbe soffrire con il rischio dopo di doverlo devitalizzare.

Se invece sono infiltrate di carie sotto allora conviene sostituirle o con una otturazione o con un intarsio dentale., a seconda della loro grandezza.

Infine alcuni pazienti più salutisti mi chiedono: ” dottoressa ma è vero che queste vecchie otturazioni fanno male perché sono tossiche?”

A questa risposta devo rispondere di no, perché scientificamente è stato dimostrato che le quantità di mercurio rilasciata negli anni dall’amalgama sono inferiori al mercurio che ingeriamo quando mangiamo il pesce contaminato dei nostri mari… in più l’amalgama viene utilizzata ancora in alcuni paesi anche piuttosto vicini come Malta ( anche per curare i denti dei bambini) o la stessa Italia ( negli ambulatori dentistici delle ASL è un materiale molto diffuso perché più economico del composito che si usa invece di solito nel privato).

Tuttavia, nel caso in cui sia necessario rimuovere la vecchia otturazione in amalgama, bisogna invece proteggere con cura sia il paziente con la diga di gomma che soprattutto gli operatori con mascherina, visiera e doppia aspirazione perché la tossicità è dimostrata essere maggiore nella fase di rimozione quanto in quella di applicazione (ormai rara) dovuta ai vapori che si producono durante queste manovre.

Perciò se avete una macchia scura in bocca sui vostri denti è bene farla controllare dal vostro dentista di fiducia, il quale vi saprà spiegare bene di cosa si tratta!

Per fissare un controllo gratuito presso il nostro studio potete contattarci al numero fisso 0803954322 oppure sul numero di cellulare 3357060636.

Grazie ed al prossimo articolo !

Posted by Francesca

Lascia un commento